2016

Concerto per l’Ascensione del Signore

“Giubileo degli Artisti”: Mostra d’arte “A Maria Madre e alla Madre terra”
Santuario di Monte Berico – Domenica 8 Maggio 2016
Buona sera e un benvenuto a voi qui convenuti sotto il manto di Maria di Monte Berico per condividere il “Giubileo degli Artisti” proposto dall’Unione Cattolica Artisti Italiani “Beato fra Claudio Granzotto” – Sezione di Vicenza, in collaborazione con la Comunità dei Servi di Maria di Monte Berico.
Celebriamo oggi anche la Giornata Nazionale dell’Arte indetta dall’Unione Cattolica Artisti Italiani.
Porto il saluto dell’Unione Cattolica Artisti Italiani “Beato fra Claudio Granzotto” – Sezione di Vicenza a Voi tutti, alla Comunità dei Servi di Maria, che custodisce questo Santuario dalla fine di maggio del 1435, alle Autorità presenti, agli artisti protagonisti dell’iniziativa, alla Schola Poliphonica di Monte Berico diretta da Silvia Fabbian e al suo organista Luca Boaria. Saluto, infine, amorevolmente tutte le mamme presenti nella ricorrenza della loro festa, che condividono con l’UCAI Vicentina la Mostra d’Arte “A Maria Madre e alla Madre terra inaugurata il 30 aprile scorso nell’Abbazia Cistercense di Follina, custodita dai Servi di Maria di Monte Berico dal 1915 e che si concluderà il 15 di questo mese. Con l’evento d’oggi, gli artisti dell’UCAI Vicentina vogliono essere vicini a Papa Francesco, che ha desiderato ardentemente indire il Giubileo straordinario della “Misericordia” in questo particolare momento della nostra storia – segnato da eventi sconvolgenti dove la dignità della persona e il rispetto per il creato sono fortemente compromessi dall’egoismo, dall’indifferenza di pochi assetati di sottomettere i molti.
E’ per gli artisti dell’UCAI Vicentina un anno impegnativo incentrato sulla Misericordia, che si concretizzerà con la mostra d’arte “Le opere di Misericordia”, e che verrà allestita nella Sala dei Sette Santi Fondatori di Santa Maria di Monte Berico dal 16 al 30 ottobre 2016. Il tema da cui ha tratto spunto è la Bolla di Papa Francesco in occasione del Giubileo straordinario dove si legge: “Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia: è la parola che rivela il mistero della SS. Trinità. Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato.”
Ancora una volta «la Bellezza che salva» – come indicava papa Wojtyla – serpeggia quale «cifra del mistero e richiamo al trascendente». Essa «è invito a gustare la vita e a sognare il futuro». A suscitare «quell’arcana nostalgia di Dio», che conduce gli artisti «nell’Oceano infinito di bellezza dove lo stupore si fa ammirazione, ebbrezza, indicibile gioia».
Buona partecipazione

Concerto d’Avvento 2016

VI CONCERTO DI AVVENTO
CHIESA DI SANTA MARIA IN ARACELI – VICENZA
Domenica 27 Novembre 2016 – ore 16:30
Buon pomeriggio e benvenuti per condividere il 6° concerto di Avvento nella splendida cornice della chiesa di Santa Maria in Araceli, uno dei più importanti esempi di architettura religiosa barocca del Veneto realizzata su progetto dell’architetto modenese e frate teatino Guarino Guarini.
Mi è gradito rivolgere a Voi tutti il saluto dell’Unione Cattolica Artisti Italiani “Beato fra Claudio Granzotto” – Sezione di Vicenza. Saluto, inoltre, le autorità che ci onorano della loro presenza.
L’UCAI è un’associazione di fedeli che operano nei vari campi dell’arte, ispirandosi ai valori del Cristianesimo e al Magistero della Chiesa Cattolica, favorendo, in particolare: l’elevazione culturale, morale, sociale e la formazione degli artisti e degli operatori nel campo dell’arte.
Il 4 dicembre 2011, in questa chiesa, inaugurammo il primo ciclo dei concerti di Avvento, traendo spunto dall’annuncio che l’Arcangelo Gabriele fece alla Vergine Maria della nascita di Gesù (Luca 1, 30) “Non temere Maria perché hai travato grazia presso Dio”, ciclo conclusosi il 29 novembre 2015, “il Signore gli darà il trono di Davide suo padre e … il suo regno non avrà fine” (Luca 1, 32-33).
Con il concerto che tra poco incomincerà diamo inizio al secondo ciclo dei concerti di Avvento, che si ispira alla visita di Maria a Elisabetta (Luca, 1, 39) “In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna …”.
In questo evento sono esposte anche le opere di alcuni artisti dell’UCAI Vicentina realizzate in occasione del Giubileo degli Artisti, tra cui anche quelle del compianto artista vicentino Attilio Veronese.
Desidero, in particolare, richiamare alla vostra attenzione quella che rappresenta la grande figura di padre Antonio Pagani, nato a Venezia nel 1526 e sepolto nel convento francescano di San Pancrazio a Barbarano Vicentino soprannominato il “Taumaturgo dei Berici”, fondatore della Compagnia delle Dimesse della Madonna.
Con questi eventi l’UCAI Vicentina desidera infondere ad ognuno di noi un annuncio di speranza in un mondo influenzato da contraddizioni che mette a dura prova o  cerca di emarginare i soggetti deboli e indifesi (in particolare gli ammalati) dove l’arroganza del potere sembra avere il sopravvento. Un annuncio che fonda le sue convinzioni sul fatto che “La Bellezza salverà il mondo”. La ‘via Pulchritudinis’ o della Bellezza, come disse Benedetto XVI, è una via capace di guidare la mente e il cuore verso l’Eterno, di elevarli fino alle altezze di Dio”.
E’ proprio per questo che l’UCAI Vicentina ha ritenuto di coinvolgere nell’evento la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori vicentina per essere vicini a chi soffre anche nel corpo. Le offerte raccolte oggi saranno, infatti, introitate direttamente da questa per essere destinate alle sue attività istituzionale proprie, che non sono poche.
Desidero ringraziare i Polifonici Vicentini e l’Ensemble Musagète diretti dal M° Comparin per aver accolto l’invito a donarci con le voci e gli strumenti un ricco repertorio musicale, che mi auguro sia condiviso ed apprezzato da tutti voi.
Grazie al parroco don Ivan Arsego e al collaboratore pastorale mons. Lodovico Furian dell’unità pastorale Araceli-San Francesco, per la disponibilità riservata mettendo a disposizione questo incomparabile luogo; la Diocesi, la Provincia e il Comune di Vicenza per averci concesso il patrocinio.
Ringrazio inoltre la ditta ”Detto Ascensori – montacarichi”, la “Belluscio Assicurazioni”, la “Banca San Giorgio Quinto Valle Agno”, e la “Futura immobili per l’impresa” per il prezioso sostegno economico donatoci.
Ringrazio infine gli artisti dell’UCAI Vicentina: Antonio Capovilla, Angelo Forte, Rolando Franchin, Roberto Meneguzzo, Rosalba Pedina, Teresa Soardi, Attilio Veronese (per il tramite dei suoi familiari); che hanno accettato di essere presenti con le opere dedicate al Giubileo degli Artisti svoltosi nel Santuario e nella Sala dei Sette Santi Fondatori di Monte Berico dal 15 al 30 ottobre scorso; tutte le persone che hanno contribuito nei vari modi alla realizzazione dell’evento; voi tutti per la partecipazione.
Buon ascolto.